Visualizzazioni totali

giovedì 5 settembre 2013

Golosità di fine estate (crackle tops e "pane" ciocco--noci)



L'estate sta finendo dicevano i Righeira. E noi ne approfittiamo per riutilizzare il cioccolato nelle ns ricette dolci, rigorosamente fondente, quello buono. I primi, i crackle tops, sono dei biscotti americani, che andrebbero formati appunto come biscotti mentre io li ho messi nei pirottini per dargli una forma più sfiziosa ed evitare eventuali "ampliamenti" da cottura. Facili e veloci, per gli amanti del fondente una vera golosità. Occorrono: 200 gr di cioccolato fondente, 90 gr di burro, 140 gr di zucchero, 3 uova intere, la polpa di mezza stecca di vaniglia naturale, 200 gr di farina, 1/2 bustina di lievito, 25 gr di cacao amaro, zucchero a velo di copertura.
Fate fondere il cioccolato a bagnomaria con il burro e lo zucchero. In un'altra coppa mescolate gli altri ingredienti in polvere ed aggiungete le uova una alla volta. Incorporateci infine il composto di cioccolato. Mescolate bene fino ad ottenere un composto sodo. Inserite un cucchiaio di impasto in ogni pirottino riempendolo fino a due terzi, poi spolverare di zucchero a velo ogni dolcetto (in questo modo verranno croccanti in superficie, da qui il nome, crackle tops). Cuoceteli a 165° per circa 30 minuti e serviteli freddi, spolverati nuovamente di zucchero a velo. Nel caso li vogliate più consistenti e croccanti, prima di formarli mettete il composto il frigo un'oretta, poi dargli la forma a disco, senza pirottino, e cuoceteli a 170°.  
Il "pane" ciocco-noci è un pane solo nel nome. In realtà si tratta di un plum cake golosissimo, contenente  ingredienti calorici e golosi. Da consumare con moderazione ma non ci riuscirete :-D
Procuratevi: 115 gr di zucchero, 115 di farina, mezza bustina di lievito, 50 gr di amido di mais, 115 di burro morbido, 2 uova intere, polpa di vaniglia naturale, 25 gr di noci sminuzzate, 50 gr di cioccolato fondente a scaglie, zucchero a velo.
Montate il burro con lo zucchero nella planetaria (oppure con le fruste elettriche) fino ad ottenere una crema, poi le uova una alla volta. Poi gli ingredienti secchi poco alla volta, mescolando bene.
Versate in uno stampo da plum cake e cuocete a 180° per circa 30 minuti, facendo in ogni caso la prova stecchino. Questa dose basterà per 4-6 persone, altrimenti raddoppiatela.
Vivamente consigliato, anche se siete attenti alla linea, tanto il giorno dopo insalata no?  :-D   

Nessun commento:

Posta un commento