Visualizzazioni totali

domenica 20 gennaio 2013

LA TORTA DI RISO PER NUNZIA



Bona la prima, prendendo spunto dal gergo cinematografico.
L'esperimento è riuscito al primo  tentativo  e vi consiglio vivamente la ricetta, consigliandovi di guardare più alla sostanza che alla forma perchè la foto non è delle migliori.
Trrattasi di una torta di riso, che ho chiamato così in onore della mia amica Nunzia, alla quale l'ho portata per dessert. Ora bando alle chiacchiere e passiamo alla ricetta.
Occorrono: 200 gr di riso vialone nano cotto in 1 litro di latte, 170 gr di zucchero semolato, 4 uova intere, la buccia grattugiata di una arancia bio, 300 gr di tortine alla crema di limone sbriciolate , 3-4 cucchiai di amaretto di saronno, 2 cucchiai di olio di girasole.
Una volta che il riso sarà cotto nel normale tempo previsto (20-25 min), lasciarlo freddare su un piatto (o coppa) e, prima che si raffreddi del tutto, incorporarci lo zucchero mescolando bene. Da freddo aggiungere le uova ed il resto degli ingredienti. Versare in una tortiera media rivestita di carta forno e cuocere a 160° per circa due ore (in ogni caso fate la prova dello stecchino). Fare freddare e spolverare di zucchero a velo.
Il giorno dopo è anche migliore (conservata coperta da una pellicola). Provate e fatemi sapere.

Nessun commento:

Posta un commento