Visualizzazioni totali

martedì 19 giugno 2012

Crocchette di zucchine


Fritte o non fritte? Questo era il dilemma. Ma, dato il caldo e tenendo comunque conto che al forno non sarebbero state ugualmente buone, ho optato per la prima soluzione.
Sono semplici ed ottime, per un aperitivo, un antipasto o, se in congrua quantità, un piatto unico.
Vi occorrono (per 4 persone): olio di girasole per friggere, 5-6 zucchine romanesche medie con i loro fiori, una fetta di pane casereccio ammorbidita nell'acqua e strizzata (solo la mollica), due fette di speck a listarelle, 1 tuorlo per l'impasto più l'albume per la panatura, pangrattato q.b., olio e.v., 2 spicchi di aglio, sale, curry, 1 sottiletta (ebbene si) a quadretti da inserire in ogni crocchetta.
Cuocere le zucchine ed i loro fiori a pezzetti nell'olio e.v. e l'aglio (che eliminerete presto), fino a quando saranno cotte ma non sfatte. Prima di ultimare la cottura salare ed aggiungere un pizzico di curry. Una volta freddate passatele al mixer (velocemente, lasciando nell'impasto dei pezzetti di zucchina) con la mollica bagnata, il tuorlo e lo speck.
Per ultimo, un po' di pangrattato, per rendere l'impasto della giusta consistenza.
Date la forma di crocchette, inserendo in ognuna un pezzetto di sottiletta (fidatevi che fusa è bona), passate nell'albume leggermente battuto  e poi nel pangrattato.
Friggere in olio di girasole ben caldo fino a doratura. Da mangiare calde o fredde, a vs gusto. Assolutamente da provare.  ;-)

domenica 10 giugno 2012

Cheese cake alle ciliegie


Ora che sta arrivando il caldo la cheese cake ha effettivamente un suo perchè.
E' facile, veloce e puoi sbizzarrirti come vuoi nelle varie versioni.
Stavolta ho preferito fare la base con un crumble "home made" anzichè con i biscotti pestati ed assemblati col burro, credo che il sapore sia tutt'altra cosa.
Il procedimento è semplice.
Per il crumble: 240 gr di farina 00, 120 gr di burro morbido, 100 gr di zucchero,un cucchiaio di limoncello . Ammassare il tutto fino a conferire la consistenza sbriciolata tipica del crumble e far cuocere a 180° per circa 20 minuti.
Per la copertura di ciliegie: saltare in padella 200/250 gr di ciliegie denocciolate con un cucchiaio di zucchero grezzo ed uno di rum. Quando avranno assorbito un po' del loro liquido, ma non del tutto, scioglierci 1 foglio di colla di pesce ammorbidita già in precedenza e lasciare freddare.
Per la crema: mescolare 1 confezione di philadelphia tradizionale da 80 gr e 100 gr di ricotta vaccina con un paio di cucchiai di zucchero, fino a ridurlo a crema. Sciogliete in un filo di latte  2 fogli di colla di pesce già ammorbiditi in acqua(in tutto sono 3, compreso quello per la gelatina alle ciliegie)   e versarli nel formaggio mescolando bene.
Montate poi 250 ml di panna dolcificandola alla fine con poco zucchero zefiro ed incorporarvi la crema di formaggio, mescolando dal basso verso l'alto.
Ora versate il composto ottenuto sulla base del crumble, poi aggiungete la gelatina di ciliegie-
Fare riposare in frigo qualche ora.
Se non amate le ciliegie potete usare altra frutta a piacere, usando meno zucchero in caso di frutta particolarmente dolce tipo l'ananas.

domenica 3 giugno 2012

Torta al caffè



L'idea è nata da una torta che amo follemente, la torta moka,  molto diffusa nella zona di Moricone-Montelibretti (Rm) e cavallo di battaglia della mia amica Lorella.
Questa però prevede una crema al burro al caffè, ottima ma molto sostanziosa, che io ho preferito modificare con una più leggera. Il risultato è stato comunque molto buono, diciamo che  non è avanzata  molta e questo è assai incoraggiante :-D
Il procedimento è semplice.
Preparate una macchinetta moka di caffè da 3-4 tazzine, zuccherate moderatamente, aggiungete un filo di acqua minerale liscia ed un cucchiaio di caffè borghetti.
Mentre il caffè si raffredda montate una confezione di philadelphia cremoso (250 gr) con alcuni cucchiai di zucchero zefiro (2-3), poi 250 gr di panna dolcificata con zucchero a velo.
Mescolare i due composti (sempre con le fruste elettriche) e poi incorporare 2 cucchiaini colmi di caffè solubile (anche 3 se volete un gusto più deciso).
Bagnate i biscotti (oro saiwa confezione da 250 gr) velocemente nel caffè e formare un primo strato, versarci metà della crema, poi secondo strato ed ancora crema.
Tenere in frigo almeno 24 ore. Prima di servire spolvevare con cacao amaro in polvere. Ottima, altamente consigliata!