Visualizzazioni totali

sabato 31 dicembre 2011

BIGNE' SALATI RIPIENI DI CREMA DI MORTADELLA

Certo, il giorno di S. Silvestro sono un po' in ritardo per consigliarvi questa ricetta...ad ogni modo...vorra' dire che potrà esservi di spunto per gli aperitivi ed antipasti del 2012.
I bignè fateli voi, mi raccomando. Far bollire 250 ml di acqua in cui avrete sciolto 100 gr di burro. Versarvi poi  150 gr di farina debole (mista ad un pizzico di bicarbonato), mescolare con energia fino a quando il composto sarà una palla che si staccherà  dalla parte interna della pentola.
Una volta freddo, aggiungetevi uno alla volta 3 uova grandi (o 4 piccole), assicurandosi di avere fatto assorbire bene ogni uovo prima di aggiungere il precedente. Versare in una sac a poche e dare la forma ai bignè. Metterli in forno già caldo a 180 gradi fino a quando non saranno gonfi e dorati. Preparate ora la crema con 250 gr. di mortadella passata al mixer più 300 gr di ricotta vaccina. Farcire i bignè e serviteli senza farli riposare in frigo. Ottimi per ogni occasione, altamente consigliati. E con questa ricetta vi auguro buon anno, che confido sia migliore del precedente per molti di noi. 

martedì 20 dicembre 2011

Biscotti rum e frutta esotica


Biscotti natalizi molto particolari, frutto di una mia "folgorazione" mentre acquistavo le materie prime per i dolcetti vari di questo periodo. Ho visto esposta la frutta esotica disidratata (ananas, cocco, papaia, banana e mango) ed ho pensato che i biscotti sarebbero venuti benissimo.
Ecco cosa vi serve: 80 gr di frutta di cui sopra, 300 gr di farina 00, 100 gr di zucchero grezzo, 1 bicchere (piccolo) di olio di girasole, 2 uova piccole, 2 cucchiai di rum, mezza bustina di lievito per dolci,  1 pizzico di sale.
Mescolate la farina con lievito e sale e, se avete la planetaria, aggiungete progressivamente lo zucchero ed il resto degli ingredienti. Per ultima aggiungerete la frutta, che avrete fatto ammorbidire in precedenza nell'acqua tiepida per circa mezz'ora. Disporre piccole cucchiaiate di impasto su una teglia rivestita di carta forno ed infornare a 180° per circa 20-25 minuti. Vivamente consigliati ;-)  

lunedì 19 dicembre 2011

Ravioli dolci di ricotta e confettura di rosa canina

Ci si prepara al Natale ed ho iniziato con una new entry, mai sperimentata prima, ma che si è rivelata un'ottima ricetta.
Cosa vi serve: 300 gr di farina 00, 150 gr di zucchero, 200 gr di ricotta di pecora (se gradite la vaccina in alternativa fatelo pure) 120 gr di burro,  1 bicchierino di limoncello, 1 pizzico di sale, 1 cucchiaino di lievito per dolci, un barattolo di confettura di rosa canina ( o altra a vs gradimento).
Procedete così: impastate la farina (già con il lievito incorporato ed il sale) con il burro morbido, la ricotta, lo zucchero ed il limoncello  fino ad ottenere un impasto morbido ma consistente da poterlo stendere.  Poi formate una sfoglia alta circa 0,50 cm. con il mattarello e ricavate dei dischi con un bicchiere da acqua di ampio diametro.
In ogni disco versate 1 cucchiaino abbondante di confettura (senza eccedere, altrimenti rischiate che si aprano in cottura) poi chiuderete  sigillando bene i bordi.
Cuocere in forno già caldo per circa 20 minuti senza farli colorare troppo.

lunedì 12 dicembre 2011

Stuzzichini di pasta brisee (la mia)

Ottimi da servire con un aperitivo o come appetizer, si preparano in poco tempo e riscuotono sempre un grande successo. Vi servono: 200 gr di farina 00, 100 gr di burro, 1 pizzico di sale, acqua fredda q.b. per impastare (questo per la pasta brisee), 2 wusterl di suino (non vi dico "di ottima qualità", i wusterl sono quello che sono, prendete quelli che riterrete migliori), 200 gr di prosciutto cotto a dadini . Procedimento: impastare la farina con il burro freddo a pezzetti ed il sale, formare un insieme farinoso, che poi impasterete con tanta acqua fredda quanto basta ad ottenere un composto consistente .
Fate riposare la brisee in frigo per circa mezz'ora. Poi dividerla in 2 pezzi, il primo lo stenderete col mattarello (non troppo sottile) e ci rivestirete i wusterl, il secondo lo impasterete con il prosciutto cotto a dadini; i primi andranno semplicemente tagliati a rondelle, mentre l'impasto col prosciutto cotto lo dividerete in tanti piccoli pezzi grandi quanti una noce. Disporre su una teglia rivestita di carta forno e cuocere a 180° per circa 15 minuti. Servirli tiepidi infilzandoli con degli stuzzicadenti.
Da provare assolutamente. 

venerdì 9 dicembre 2011

Le rose del deserto

Preparate per il giorno dell'Immacolata insieme a mio figlio a casa di una mia cara amica.
Facili e buonissime, molto "scenografiche" con poca fatica.
Occorrono: 300 gr di farina 00 mista ad un cucchiaino di lievito per dolci, 150 gr di burro morbido, 1 uovo intero, 150 gr di zucchero 100gr di scaglie di cioccolato fondente extra, corn fllakes q.b. per rivestire i biscotti, zucchero a velo.
Montare il burro con lo zucchero amalgamando bene,  aggiungete poi l'uovo ed il resto degli ingredienti .
Formare delle palline che passerete poi nei corn flackes e schiaccerete leggermente.
Le disporrete poileggermente distanziate sulla placca rivestita di carta forno e le cuocerete nel forno già caldo a 180° per circa 15 minuti.
 Una volta freddate, decorarle con lo zucchero a velo. 
Saranno molto gradite da grandi e piccoli. ;-)

sabato 3 dicembre 2011

Il patè di fegatini di pollo, quello mio!

Lo adoro e ne mangerei fino a morire, anche se sono consapevole che è una preparazione che o si ama alla follia o si evita accuratamente.  Perciò la ricetta è destinata a chi è del primo "schieramento" :-D.
Occorrono: 300 gr. di fegatini di pollo di ottima qualità, uno scalogno tritato finemente, 2-3 foglie di alloro, un peperoncino essiccatto e sminuzzato, una macinata veloce di pepe nero, una sfumatina di rum pampero, olio e.v., sale ed due abbondanti noci di burro.
Preparazione: eliminare eventuali filamenti o scarti dai fegatini e metterli in padella nell'olio caldo in cui sarà già stato appassito lo scalogno. Fate cuocere a fiamma vivace, aggiungendo alloro, peperoncino e pepe  nero. Poco dopo, sempre a fiamma vivace, sfumare con il rum (che io ho usato al posto del cognac e, vi assicuro, ne vale la pena) , lasciare evaporare e poi proseguire la cottura a fiamma più bassa con coperchio, aggiungendo acqua tiepida se necessario. Quando i fegatini saranno morbidi e avranno formato la loro salsetta, salarli, spegnere il fuoco e lasciarli freddare. Passarli poi nel mixer (eliminando prima l'alloro ed il peperoncino) con le due noci di burro. Spalmare il patè sui crackers o, meglio ancora, sui crostini di pane casareccio tagliato sottile e tostato appena (di cui oggi non disponevo).