Visualizzazioni totali

mercoledì 26 ottobre 2011

Torta ripiena di crema e visciole

Ecco la torta che ho preparato per l'omomastico del mio papà, buon risultato per essere un"opera prima". Il procedimento è molto simile a quello della precedente ricetta di questo blog (apple pie rivisitata), quindi impiegherete meno tempo a leggerne il testo  :-D
Occorrono: una dose di frolla identica a quella della mia "apple pie rivisitata" (vedi precedente ricetta), una dose di crema pasticcera, mezzo vasetto di confettura extra di visciole (io ho usato quella fatta in casa da mia madre), decorazioni di zucchero, qualche quadretto di cioccolato bianco ed un cucchiaio di latte (facoltativo), sempre per decorare, zucchero a velo. 
Procedimento: scaldare mezzo litro di latte intero (anche parz. scremato va bene) con un pezzetto di stecca di vaniglia tagliata in lunghezza. Mescolare 3 tuorli d'uovo con 100 gr. di zucchero, aggiungere a filo poco latte caldo, poi settacciare sul composto di uova 50 gr. di farina 00 mista a farina di riso (divise al 50%) , mescolare bene evitando grumi, poi lentamente versare il resto del latte.
Trasferire il tutto di nuovo nel pentolino e cuocere a fiamma bassa fino a che non si addensi. Togliere la vaniglia e far freddare su un piatto largo da portata, passando sulla superficie della crema un velo di burro. Stendere la frolla formando il primo disco, versarci crema e cucchiaini di confettura sparsi, chiudere bene i bordi e cuocere a 175° per circa 25-30 minuti.
Una volta fredda decorarla con cioccolato bianco fuso (3-4 quadretti più un cucchiaio di latte sciolti a bagnomaria ) e decorazioni come in foto, più lo zucchero a velo.  Potete anche optare per una decorazione più easy, cospargendola solo di zucchero a velo. Molto buona, da provare.  

giovedì 20 ottobre 2011

Mele a volontà...ancora una apple pie, stavolta un po' rivisitata

Chiusa a casa per colpa del nubifagio, con la scuola di mio figlio allagata e inagibile, e perciò a casa anche lui con me, la decisione di  fare un dolce è stata quasi obbligata.
Avevo mele in abbondanza e poi questi frutti fanno tanto autunno e desiderio di starsene al tepore del proprio "nido".
Perciò ecco una nuova ricetta, una apple pie rivisitata da me, gradevolissima, che potrete consumare da sola o con una bella tazzina di caffè (avrete capito che non amo molto tè e tisane).
Cosa serve.
Per la sfoglia:
280 gr di farina 00, 120 gr. di burro, 140 gr di zucchero, 2 cucchiai di farina di cocco, un pizzico di sale.
Per il ripieno: 4 mele grandi golden a dadini, 2-3 cucchiai di zucchero, una manciata di uva passa fatta macerare in un po' di liquore, 80 gr di mandorle a scaglie (io le avevo intere, le ho tagliate per la lunghezza), i semi di mezza stecca di vaniglia, 2 cucchiai di farina di cocco.
Impastare gli ingredienti per la sfoglia, se risultasse poco malleabile aggiungere un filo di acqua minerale. Non è necessario riposo in frigo. Nel frattempo  mescolare le mele con il resto degli ingredienti. Formare 2 dischi di impasto, stesi con il mattarello. Posizionare il primo sul fondo di uno stampo medio (23 cm. circa)  foderato di carta forno, versare il ripieno e chiudere con il secondo disco, sigillando bene i bordi. Cuocere in forno già caldo a 180° i primi 20 minuti, proseguire a 165° per altri 15 minuti. Far stiepidire e spolverare con zucchero a velo. E' eccellente tiepida, ma anche fredda . 

domenica 16 ottobre 2011

Crostata con crema al cioccolato bianco e frutti di bosco

Si presenta bene ed è ottima, assolutamente consigliata se avete ospiti.
Vi occorrono:
1 dose di pasta frolla, 250 ml di panna, 200 gr di cioccolato bianco, mezza stecca di vaniglia, 300 gr. di frutti di bosco freschi misti, alchermes, zucchero a velo.
Procedimento: preparare la frolla (io lavoro 120 gr di burro con 120 gr. di zucchero zefiro, poi aggiungo la buccia grattugiata di mezzo limone, 2 tuorli d'uovo e 280 gr di farina 00) e cuocerla in bianco per circa 20-25 minuti (con il solito sistema dei fagioli secchi all'interno, separati da un disco di carta forno) .
Fate bollire la panna con la vaniglia (che poi eliminerete) e versarla in una coppa con il cioccolato bianco spezzettato all'interno. Mescolare bene. Fare freddare dapprima a temperatura ambiente, poi in frigo per circa 30 minuti (attenzione, non deve solidificarsi). Montate il composto con le fruste elettriche fino a che non abbia raggiunto una buona consistenza e volume.
Bagnate la frolla con l'archermes, poi versarci la crema ed infine disporre sopra i frutti di bosco.
Far riposare per qualche ora in frigo in un contenitore chiuso e prima di servirla spolverarla di zucchero a velo.  Buonissima.


giovedì 13 ottobre 2011

Biscotti mele e cannella


La versione originaria di questi biscotti me l'ha fornita la mia amica Valeria, che è sempre una garanzia sulla buona riuscita della ricetta. Ho pensato comunque di apportare alcune modifiche agli ingredienti, dando una virata più "salutista" ai biscotti, anche se poi, diciamoci la verità, ciò che è dolce deve essere peccaminosamente calorico e non dietetico. Cmq il loro gusto è molto gradevole e sono consigliati anche per chi è intollerante al latte ed ai suoi derivati. Ideali per accompagnare un tè od un caffè.
Ingredienti: 3 mele golden, 300 gr. di farina, suddivisa al 50% tra farro ed integrale doppio zero, 80-100 gr. di burro di soia biologico, 1 uovo intero bio, 150 gr. di zucchero di canna, un pizzico di sale, mezza bustina di lievito per dolci, abbondante spolverata di cannella, zucchero a velo.
Procedimento: setacciare e miscelare le farine con il lievito, impastarle al burro di soia a pezzetti ottenendo un composto abbastanza omogeneo, aggiungere l'uovo intero, lo zucchero, il sale, le mele a dadini ed abbondante cannella.
L'impasto dovrà risultare morbido, ma abbastanza sodo da poter formare i biscotti.
Su una teglia rivestita con carta forno (io la uso sempre, lo chef  dei corsi che ho seguito mi tirerebbe le orecchie) formare dei mucchietti ben distanziati. Cuocere in forno già caldo a 180° per circa 20 minuti, o comunque fino a quando vedrete i biscotti di un bel colore dorato.  Una volta freddi, spolverarli con zucchero a velo. Vivamente consigliati. 

domenica 9 ottobre 2011

Mostaccioli al miele

Semplicissimi e gradevoli, piaceranno a grandi e piccoli.
Ingredienti: 300 gr. di farina doppio zero, 250 gr. di miele (a piacere, da evitare però quelli troppo aromatici o dal gusto un po' amaro tipo il castagno), 2 tuorli ed 1 uovo intero, mezza bustina di lievito per dolci, 1 bicchierino di olio di girasole, 60 gr di zucchero (suddiviso tra semolato-zefiro ed a velo), codetta colorata per decorare.
Procedimento: mescolare i tuorli e l'uovo intero con il miele, aggiungendo poi la farina miscelata al lievito e l'olio. Impastare fino ad ottenere un composto malleabile (in caso aggiungere un po' di farina).  Un suggerimento: prima di formare i biscotti, lasciare riposare l'impasto qualche minuto, lo lavorerete meglio. Formate delle palline più grandi di una noce e disporle su una placca rivestita di carta forno, a distanza necessaria a non farli unire in cottura. Schiacciale leggermente  ed infornate in forno già caldo a 180° per circa 15 minuti. Nel frattempo preparate la glassa con 1 albume e lo zucchero zefiro più quello a velo. Spalmarla sui biscotti già cotti e spargerci sopra la  codetta. Fare asciugare in forno altri 5 minuti, a calore ridotto, circa 150°, e poi nel forno spento con sportello leggermente aperto altri 5 minuti. Fare freddare e servire. Se vi piace, sostituite metà della farina bianca con quella integrale.       

domenica 2 ottobre 2011

Dolce ripieno di ricotta, pere e cannella


Ora che siamo in autunno (anche se le temperature dimostrano il contrario) devo convertire i miei menù alla stagione in corso e, per iniziare, ho pensato a questo ripieno con pere, ricotta e cannella, decisamente  adatto. Ho letto diverse ricette, ma questa è una mia elaborazione personale; devo dire non male per essere un primo esperimento :-D   
Ecco cosa serve:
per la "frolla"- 300 gr. di farina, suddivisa al 50% tra integrale e doppio zero, 1 cucchiaino di lievito per dolci, 2 tuorli, 120 gr. di zucchero, 100 gr. di burro e 60 gr. di farina di mandorle.
per il ripieno- 3 pere medio-grandi (qualità a vs scelta), 2 cucchiai di zucchero grezzo,un cucchiaio di rum,  una noce di burro, 200 gr. di ricotta vaccina mescolata  a due cucchiai di zucchero semolato, cannella in polvere.
Procedere così: tagliate le pere a dadini e saltarle in padella con zucchero grezzo, rum ed una noce di burro fino a quando non avranno assorbito il liquido in eccesso. Fate freddare. Preparate la "frolla" impastando il burro con lo zucchero, poi i tuorli, infine la miscela di farine (mandorle comprese) e lievito. Impastare solo il tempo necessario, poi formare due dischi che stenderete con il mattarello. Rivestite una teglia tonda di 25 cm di diametro, versate la ricotta lavorata con lo zucchero e poi il composto di pere, spolverato da abbondante cannella. Chiudete con il secondo disco sigillando bene i bordi. Cuocere a 180° per circa 30 minuti. Servitela fredda, magari accompagnandola con un bicchierino di liquore alle pere.
Assolutamente da provare!  ;-)