Visualizzazioni totali

domenica 25 settembre 2011

Calzone ripieno di ricotta e salame

Non pensate che occorra più tempo per prepararlo rispetto alla pizza, forse qualche minuto di più, ma niente di particolarmente faticoso.
Occorrono (per l'impasto): 300 gr di farina, suddivisa al 50% tra manitoba  e zero (quella della grande distribuzione andrà benissimo), un cucchiaino scarso di lievito secco, un pizzico di sale, un filo di olio e.v. ed acqua minerale liscia, quanto basta per ottenere un panetto morbido.
Per il ripieno- 200 gr. di ricotta di bufala (per me che sono temeraria è ottima, ma voi potrete usare quella che più gradite, vaccina o di pecora), 100 gr. di salame milano, un bocconcino di latte vaccino sminuzzato, ed una spolverata di pepe nero.
Far lievitare l'impasto al massimo per 2 ore e mezzo, stenderlo a disco molto sottile, farcirlo su un lato e chiudere dando la classica forma di mezzaluna, sigillando bene i bordi. Spennellare la superficie del calzone con olio e.v. e cuocere in forno già caldo a 190° per circa 20, 25 minuti, o comunque fino a quando a superficie sarà dorata.
Servire caldo ma, ovviamente, non bollente! 

sabato 10 settembre 2011

Avocado ripieno di gamberetti

Dal momento che fa ancora caldo, la ricetta di oggi si presta per un antipasto semplice ma di sicuro effetto, decisamente buono se avrete scelto frutta di giusta maturazione.
Occorrono (per circa 6 persone): 2 avocado maturi, succo di limone, 1 scatola di gamberi in salamoia (circa 250-300 gr), 3 cucchiai di salsa  cocktail, sale e pepe macinato al momento.
Esecuzione: tagliare a metà i frutti facendo attenzione al nocciolo interno, scavare la polpa delle metà ottenute con un cucchiaino. In una ciotola mescolare la polpa sminuzzata finemente con i gamberi sciacquati (interi), il succo di limone (quantità a piacere), il sale, il pepe e la salsa cocktail. Riempire le metà con il composto e lasciare in frigo qualche ora. Prima di servire, lasciare fuori dal frigo per almeno mezz'ora. Da provare.